Ricotta romana

La ricotta romana viene ricavata dal siero del latte intero di pecora, residuo della lavorazione del pecorino. Il termine “ricotta”, infatti, si riferisce proprio al fatto che il siero viene cotto una seconda volta dopo essere stato scaldato per produrre i formaggi. È per questo che la ricotta viene classificata come “latticino”. Nel 2005, alla ricotta… Continue reading Ricotta romana

Grana Padano

Il Grana Padano è la DOP più consumata al mondo. La sua ricetta ha origine dai formaggi a pasta granulare preparati dai monaci benedettini lombardi nell’XI secolo. Immutate sia la zona di produzione, dal Piemonte al Veneto fino al Trentino e all’Emilia Romagna, sia le forme cilindriche di 35-45 cm di diametro, con peso non inferiore ai 24 kg. Il Grana Padano è a base di latte crudo… Continue reading Grana Padano

Pecorino toscano

Il pecorino toscano è ricavato esclusivamente da latte intero di pecora e viene prodotto in due tipologie: fresco (a pasta tenera) o stagionato (a pasta semidura). Il primo, che matura almeno 20 giorni, è caratterizzato da pasta bianca-paglierino e sapore dolce, con sentore di panna e fieno. Il tipo a pasta semidura stagiona almeno 4… Continue reading Pecorino toscano

Strachìtunt

Ritenuto l’antenato del gorgonzola, lo Strachìtunt è un formaggio prodotto in Valtaleggio (provincia di Bergamo) ricavato dal latte intero crudo delle vacche di razza Bruna Alpina che pascolano nella valle. Viene prodotto con la tecnica “delle due paste,” cioè dell’unione di due cagliate; dopo circa 30 giorni, le forme vengono forate a mano (nella foto)… Continue reading Strachìtunt

Primosale

Il primosale è un formaggio da tavola fresco e giovane che affonda le sue origini in Sicilia, dove viene chiamato “primusali”. Tradizionalmente il primosale veniva prodotto con latte ovino, ma porta lo stesso nome anche il formaggio fatto con latte misto, vaccino e ovino, o anche solo vaccino e viene fatto stagionare per un periodo di 7-15 giorni. La lavorazione del primosale è sempre… Continue reading Primosale

Pecorino romano

Il pecorino romano è un formaggio a pasta dura, Dop dal 1996, che si può gustare come formaggio da tavola (stagionato almeno 5 mesi) oppure da grattugia (con un minimo di 8 mesi di stagionatura), di gusto più piccante e intenso, insostituibile nella preparazione di molti primi di pasta tradizionali, dalla “carbonara” alla “cacio e… Continue reading Pecorino romano

Caciocavallo

Il caciocavallo è un formaggio di origine meridionale, oggi prodotto anche nell’Italia del Nord. Ha forma di una grossa pera, più o meno arrotondata, che si restringe in una strozzatura sormontata da una piccola testa tondeggiante. Il suo peso si aggira sui due chili. Ma perché ha questo nome? Perché un tempo le forme venivano… Continue reading Caciocavallo

Caciotta

Caciotta è un termine che indica un formaggio preparato in forme rotonde, piuttosto basse, con peso non superiore al chilo. Questo nome viene dato, oggi, a formaggi piuttosto rustici che possono essere fatti con latte vaccino, ma anche di capra o di entrambi. La caciotta ha, in genere, crosta sottile e pasta morbida con piccola… Continue reading Caciotta

Camembert

Il camembert è un formaggio francese a pasta molle tra i più noti e diffusi. Sembra sia nato alla fine del XVIII secolo, ai tempi della Rivoluzione, in un piccolo paese della Normandia, chiamato appunto Camembert. Oggi viene preparato con latte vaccino pastorizzato (la ricetta classica prevede, invece, latte crudo) con aggiunta di batteri lattici.… Continue reading Camembert

Canestrato

Il canestrato è un formaggio pecorino che si produce sia in Puglia, sia in Sicilia. Viene chiamato così per l’usanza di prepararlo dentro canestri di giunco da cui prende la forma. È un formaggio fatto con latte di pecora o vaccino e ha pasta semidura o dura, secondo la stagionatura. Ha forma cilindrica, peso che… Continue reading Canestrato